•  Registrati
Google-Translate - Italian to English Google-Translate - Italian to French Google-Translate - Italian to German Google-Translate - Italian to Spanish
Speciali  Etimologie  Armi
Aldebaran
Apparizioni: Final Fantasy XII
È la stella più brillante della costellazione del toro, in arabo significa "l'inseguitore".

Altair
Apparizioni: Final Fantasy XII
È la stella più luminosa della costellazione dell'Aquila, nonché la dodicesima stella più brillante del cielo, e in arabo significa appunto "aquila".

Antares
Apparizioni: Final Fantasy XII
Stella della costellazione dello Scorpione, è la dodicesima più luminosa nel cielo notturno. In latino il suo nome significa "nemico di Ares" o "simile ad Ares".

Arco di Locksley
Apparizioni: Final Fantasy XII
Locksley è la terra di cui, secondo la leggenda, Robin Hood era proprietario.

Betelgeuse
Apparizioni: Final Fantasy XII
Seconda stella più luminosa della costellazione di Orione, nonché decima stella più visibile nel cielo notturno ad occhio nudo.

Capella
Apparizioni: Final Fantasy XII
È la stella più brillante della costellazione dell'Auriga, nonché sesta stella più brillante del cielo.

Claymore
Apparizioni: FF, FFXII, FF Tactics Advance, FF Tactics A2: Grimoire of the Rift
La Claymore è una categoria di spada usata dai guerrieri scozzesi. Significa "grande spada".

Durandal
Apparizioni: FFX, FFXI, FFXII, FFXII: Revenant Wings, FF Tactics
In italiano Durlindana: si tratta della spada di Orlando, paladino del re dei franchi Carlo Magno. La leggenda vuole che la spada fosse stata donata a Orlando proprio dal sovrano. Invece, nell'Orlando Furioso di Ariosto si dice che sarebbe stata data al cavaliere da Malagigi e che sarebbe un tempo appartenuta a Ettore di Troia.

Excalibur
Apparizioni: da Final Fantasy in avanti
Excalibur è una leggendaria spada generalmente associata alla leggenda di Re Artù. Secondo la leggenda, la spada era incastrata in una roccia e il mago Merlino aveva predetto che solo chi sarebbe riuscito ad estrarre la spada sarebbe diventato re d'Inghilterra. Artù riuscì nell'impresa e giurò di essere un sovrano giusto e leale.

Fomalhaut
Apparizioni: Final Fantasy XII
Stella più luminosa della costellazione del Pesce Australe, è la diciottesima più luminosa nel cielo notturno e in arabo significa "bocca di balena".

Gungnir
Apparizioni: da Final Fantasy II in avanti
La lancia Gungnir è l'arma usata dal dio nordico Odino.

Lohengrin
Apparizioni: Final Fantasy Tactics Advance, FFXII
Lohengrin è un personaggio della letteratura tedesca. Figlio di Percival, è un cavaliere del Santo Graal.
Un giorno viene mandato a prendere in possesso una regione in cui l'attuale regnante era morto. Lohengrin trova la figlia del regnante, Elsa, e offre di difendere lei e il suo regno se lei non gli chiederà mai la sua vera identità.
Dopo molti anni, Elsa non resiste alla tentazione e pone la fatidica domanda. Lohengrin risponde quindi alla domanda e sale su una barca, scomparendo per sempre.

MasamuneMasamune
Apparizioni: da Final Fantasy in avanti
Masamune Okazaki è conosciuto come il più grande forgiatore di spade del Giappone. La mancanza di dati biografici certi, rende la sua esistenza parte della leggenda associate alle sue spade. In suo onore viene consegnato il Premio Masamune’' durante la Competizione tra Forgiatori di Spade del Giappone.
La Masamune è una "katana", nome dato in suo onore alle spade dei samurai (solo gli allievi che avevano già compiuto il 15esimo anno di età potevano impugnarne una propria). Le katane di Masamune sono spesso confuse con quelle di Muramasa, un altro forgiatore (erroneamente considerato suo allievo). Secondo diverse leggende le spade di Muramasa sono descritte come portatrici di sventure (il nome significa "pioggia di sangue"), mentre quelle di Masamune come portatrici di pace e serenità (il nome significa "essenza divina della giustizia eterna").
Secondo la leggenda, la Masamune fu forgiata secondo una tecnica innovativa, che consisteva nella sovrapposizione di più strati di metallo, battuti in una sola lama, in modo tale da conferire alla spada una resistenza eccezionale anche sotto l'urto di colpi talmente forti da risultare letali per altre spade.
Lunghissima e maneggevole, con la tipica elsa circolare propria delle spade dei Samurai, divenne un mito per coloro che la maneggiavano, riuscendo a perforare anche le più coriacee tra le armature.
Quando tutte le guerre tra i feudi cessarono e l'ordine dei Samurai andò estinguendosi, la spada Masamune tornò nelle mani della famiglia del fabbro che l'aveva creata, dopo aver conquistato il titolo di "Katana Divina".
Al giorno d'oggi non si sa più nulla di quella spada che ha reso invincibili molti Samurai: alcune voci dicono che i posteri di quel grande fabbro, padre dell'arma, ne detengano ancora il possesso e tolgano al mondo la visione della Katana Divina.

Nekrosis
Apparizioni: Final Fantasy XII
Deriva dal greco "necròs" morto, infatti nel gioco può provocare la morte del nemico.

Orochi
Apparizioni: Final Fantasy XII
In giapponese significa "serpente".

Ragnarok
Apparizioni: da Final Fantasy II in avanti
Il Ragnarök indica, nella mitologia norrena, la battaglia finale tra le potenze della luce e dell'ordine e quelle della tenebra e del caos, in seguito alla quale l'intero mondo verrà distrutto e quindi rigenerato.

Sakura
Apparizioni: Final Fantasy XII
In giapponese è il nome di un ciliegio il cui fiore ha petali di un colore rosa pallido.

Sirio
Apparizioni: Final Fantasy XII
Stella appartenente alla costellazione del Cane maggiore e stella più luminosa nel cielo notturno.

Spica
Apparizioni: Final Fantasy XII
Stella appartenente alla costellazione della Vergine. Il suo nome in latino significa "spiga di grano".

Vega
Apparizioni: Final Fantasy XII
Stella che nella costellazione della Lira è la più luminosa, quinta in luminosità nel cielo notturno e seconda più luminosa nell'emisfero boreale, dopo Arturo.