Balamb Forum

Diario di un piccolo lalafell

Qui potete discutere riguardo ai due MMORPG della saga.

Moderatori: Shadow, Bad Messiah

Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 28/08/2013, 0:53

Day 1

Sono arrivato a bordo di una barca nei pressi di Limsa Lominsa, la città dei pirati e dei pescatori, in cerca di me stesso e di come gestire il mio potere. Si, l'arcanista è un duro mestiere da intraprendere per una persona che fino a pochi giorni prima era solo un cuoco che si dilettava in alchimia. Ma oramai sono partito, ho lasciato la mia città natale e sono arrivato qui per trovare risposte. Purtroppo dei pirati hanno rovinato l'arrivo, speravo fosse trionfale ma fatto sta che sono stato rinchiuso nella stiva per metà viaggio. Le cose non iniziano molto bene...

Finalmente arrivo in centro alla cittadina nel primo pomeriggio, mi trovo davanti ad una città favolosa

Immagine

Posso respirare a pieni polmoni, sento l'odore di mare che mi entra dentro e una leggera brezza marina che mi spazzola i capelli rendendomeli luccicanti...
Peccato solo di una cosa: HO FAME.

Provo a muovermi verso i mercati ma vengo fermato da un bruto con la divisa gialla, mi dice che se voglio far qualcosa devo per forza registrarmi alla gilda degli avventurieri.... vabbè. Mentre mi fanno firmare quattromila fogli e scartoffie ritorna da me quel bestione, stavo quasi per partire e darli un pugno ma l'addetto mi ha fermato. In effetti erano in quattro, tutti grossi e armati. Non ne uscivo tanto bene... Comunque, questo tizio, voleva interrogarmi sull'attacco che i pirati han causato alla barca da cui sono arrivato, DANDOMI LA COLPA.

Cioè, ma si può?

Alla fine risolvo con un nulla di fatto e mi ritrovo sommerso da svariati impegni....e oltretutto arriva un moguri a razzo con delle lettere in mano..... ma chi cavolo?

Una lettera dalla mia famiglia?

Dice che c'è un regalo?

Vabbè apriamolo...

Immagine

ODDIO MA È BELLISSIMO!!

E POSSO CAVAL....

ehm.


no...scherzavo.. non vuole...

è stato comunque amore a prima vista. Lo chiamerò Simba Warrior!

Immagine


Ma tornando a fatti concreti, oggi mi sono fatto un mazzo enorme, ho lavorato tutta la notte come uno schiavo per guadagnarmi dei soldi e un po' di reputazione, che fa sempre comodo, in questa città che a me era sconosciuta. Oddio, rispetto al mio villaggio questa è una megalopoli, ma mi han detto che nell'interno ci siano città ancora più grandi e magnifiche. Io ho intanto consegnato lettere, cibo, pizze, pesci, preso pesci in faccia, spento lanterne e poi mi hanno mandato a riaccendere le lanterne!!! Cose folli....

Ma comunque sono arrivato a fine giornata e, caro diario, sono veramente cotto come un Pyros. Vado a riposarmi o altrimenti non ne uscirò vivo da questo inferno. Ma a fine giornata, con il tramorto, sono andato ad osservare la nave...chissà dove mi porterà un giorno....

Immagine
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda andrummer » 28/08/2013, 16:04

Spero che questo abbia una durata maggiore del Let's Play FF VIII di Sonic XD
Avatar utente
andrummer
Amazing User
Amazing User
 
Messaggi: 1095
Iscritto il: 20/10/2010, 17:22
Località: Torino

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 28/08/2013, 16:46

Day 2 - Un Nuovo Amico


Ho dormito parecchio stanotte, ero veramente stanco dopo la giornata di ieri e l'aver lavorato subito non mi ha sicuramente aiutato. Sono stato convocato dalla gilda degli Arcanisti per un lavoretto semplice semplice: andar fuori e uccidere dei ratti. Non ero molto contento, in fin dei conti sono venuto qui per imparare e per studiare, non per uccidere dei ratti!! Fatto sta che sono stato inviato sul campo fuori a picchiare questi esseri e degli altri animali molto strani, sembravano quasi meduse volanti. Io, in tanti anni di campagna, non avevo mai visto niente del genere. In tutti i casi senza rimorsi, in fin dei conti si trattava della mia vita, ho iniziato a uccidere questi mostri utilizzando una magia che mi è stata insegnata tramite il libro che danno in dotazione a tutti gli arcanisti arrivati nella gilda. Anche se, devo dire, che diversi mostri erano talmente enormi che mi spaventava anche solo vederli, quindi ho preferito rimanere nascosto da loro, si dice che siano molto violenti e cattivi.

Immagine

Per sicurezza, sono passato oltre.
Dopo un bel po' di mostri uccisi e di camminate infinite,capisco cosa voleva dirmi il maestro: "La tua forza scorrerà seriamente solo quando ti sentirai in grado di evocare un tuo amico". Ho sentito la forza scorrere in me, ho lanciato un incantesimo che nemmeno sapevo di avere in mente e ho visto apparire uno scoiattolo gigante davanti a me, tutto verde e con un rubino al centro della fronte. Sono rimasto sotto shock per un paio di minuti, com'era possibile evocare creature in maniera innata?! Eppure ora era lì, ho aperto il libro e davanti a me compare una nuova scritta: "Carbuncle".Carbuncle, ecco il suo nome! Il manuale insegna anche i comandi unici con cui lui risponde solo a me delle sue azioni, inizio quindi un nuovo viaggio assieme al mio nuovo amico.

Immagine

Dopo alcune peripizie giungo su una collina, come mi era stato richiesto dalla gilda avventurieri, nella cui sommità c'era un tizio di nome StaelWyrn, detto "Il Vecchio bastardo", andava fierissimo di quel soprannome. Era il padrone della fattoria Summerford e aveva una missione da darmi ma, prima di iniziarla, dovevo compare un equipaggiamento adatto per una missione così rischiosa. Il bello è che mi ha detto che era rischiosa senza dirmi in cosa consisteva. Mistero.Dopo aver parlato con lui decido di tornare un attimo in città per vedere cosa posso fare e noto, all'interno della fattoria, un uccellone enorme giallo. Non sò cosa sia. Mi dicono che si può cavalcare e ti riporterà sempre alla città più vicina. Chiedo se esiste della mia taglia e mi rispondono in maniera affermativa. È stato il quarto d'ora più bello della mia vita.

Immagine

Dopo aver acquistato dei nuovi vestiti decido di tornare alla fattoria, non prima di aver consegnato gli oggetti che mi avevano richiesto alla gilda. Arrivato alla fattoria trovo Staelwyrn con un libro in mano, lo osserva e poi me lo butta addosso esclamando "È tuo nanerottolo! Impara questo nuovo libro e forse potrai tornarmi utile!". Rimasi perplesso, ma vidi che era un libro arcano con i simboli della gilda degli arcanisti, non poteva essere altro che un grimorio più potente di quello che già possedevo.

Immagine

Decisi allora di fermarmi alla fattoria e dormire, la mattina dopo mi avrebbe aspettato il famoso incarico del "vecchio bastardo" e avrei così potuto provare i miei nuovi poteri....

Immagine








Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Sonic » 28/08/2013, 19:51

Che puccio che sei. :*
Avatar utente
Sonic
Mod
Mod
 
Messaggi: 4971
Iscritto il: 14/02/2008, 9:59
Località: Green Hill Zone

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 29/08/2013, 10:56

Day 3 - Visioni


Mi sono riposato abbastanza nella scorsa notte e mi sento pronto per la richiesta di Staelwyrn, andare a controllare cosa c'è sotto le Seagrotto Caves. Mi incammino e arrivo nel punto da lui segnalato, è un piccolo santuario scavato nella roccia nel centro della cava. Controllo che sia tutto regolare quando sento un enorme baccano alle mie spalle. Un Gobbue!! Uno di quelli enormi mostri che ho visto l'altro giorno e proprio qui, di fronte a me e decisamente arrabbiato!! Vedo arrivare anche una Mi'Qote che mi chiede di combattere al suo fianco, certo un aiuto è sempre comodo! Riesco ad uscire vincitore dal duello con la bestia e noto che da essa è cascato un cristallo, vado per raccoglierlo ma, come lo prendo tra le mani, ho una visione. Non mi era mai successo prima e non sò come raccontarvela....Stavo fluttuando in un cielo blu scuro come la notte quando da lontano mi sento richiamare, è un cristallo gigante, dice di chiamarsi Hydaleyn e di essere colui che tieni in piedi tutto il mondo in cui vivo, accanto a me vedo fluttuare delle anime di guerrieri che si riuniscono vicino al cristallo per entrare in un mondo nuovo, un uscita nuova, una nuova Eorzea.

Immagine

Mi risveglio, sicuramente c'era qualcosa di strano in quel cristallo e mi trovo ancora questa Mi'Qote Conjourer davanti che, con tutta tranquillità, mi punta una spada contro!! Faccio per alzarmi e lei mi spiega che questa spada l'ha trovata nella schiena del Gobbue. Poi me la consegna e sparisce.Io torno dal vecchio bastardo verso sera, li consegno la spada e lui mi spiega che quella spada può indottrinare alla malvagità le persone. Mi dice anche il nome della Mi'Qote: Y'Shtola.

Immagine

Avendo consegnato la missione e dato che mi ha preso tutta la giornata, decido di andare a dormire ma Staelwyrn mi chiede un favore, andare a convincere i suoi lavoratori a tornare al santuario. Quindi mi incammino, cerco tutti i lavoratori e ritorno da Staelwyrn a vedere che tutto proceda per il meglio, ma sapendo che niente va per il meglio per me. Ho ancora quella visione in testa, ho bisogno del maestro della gilda per farmi aiutare quindi, quasi intorno alla mezzanotte, decido di andare in città. Il maestro è sveglio, mi dice che per capire queste cose devo andare fuori a cercare delle casse. È ufficialmente un pazzo. Non si discutono però gli ordini impartiti da un maestro e quindi mi lancio all'avventura arrivando al posto segnalato poco fuori dalla città dove, effettivamente, trovo le casse. Casse che erano state maledette e infestate dai mostri, sconfitti ovviamente in pochissimo tempo. Dopo il combattimento noto alle mie spalle una tizia con un libro enorme, è una Mi'Qote e mi chiede di aspettare che finisca di leggere il librone che ha in mano salvo poi alzarsi e chiedermi "Cosa vuoi fare in combattimento contro il nemico?". "Così su due piedi, quello che ritengo giusto". "Bravo, sei un arcanista al 90%!". Una genia, non bastava vedere il libro che ho in mano e come mi vesto? Vabbè.. Dice di chiamarsi K'Lyhia e che ci rivedremo presto, mi pare quasi una minaccia. Torno alla gilda degli arcanisti, è notte inoltrata e inizio ad accusare la stanchezza ma, per mia sfortuna, Staelwyrn mi manda a chiamare: ha perso una sua squadra e vuole che la vada a rintracciare. Sono veramente in condizioni critiche. Oltretutto questo s'era perso nel deserto lontano dalla città e io ero a piedi, sono veramente arrabbiato e penso che mi abbiano scambiato per il loro burattino. Mi incammino mostrandomi anche abbastanza arrabbiato, per quanto noi Lalafell possiamo mostrarci arrabbiati, e incontro la squadra di Sevrin dispersa nel deserto ma comunque quasi tutta cosciente per dirmi dove trovarlo, ovvero in un canyon che finisce in una cascata. Arrivo in una zona piena di spiriti d'acqua, non li avevo mai visti prima d'ora e devo dire che mi affascinano: bolle d'acqua che fluttuano e si muovono per tutto il mondo. Arrivo vicino a dove si trova Sevrin e lo vedo a terra, con addosso due tizi tatuati incarogniti come non mai che lo stanno pestando come se non ci fosse un domani, una tizia che lo guarda e ride e un tizio vestito di nero, incappucciato e con la maschera: forse l'unico sano dei quattro.Sevrin è in difficoltà, ma che posso fare io? Poi noto che questo tizio vestito di nero lancia un incantesimo verso la cascata e fa uscire dalla montagna un GOLEM DI PIETRA. Ora, non so se avete presente quanto è alto un Golem di pietra, considerate che arrivavo alle sue ginocchia. Si lo so, quando leggerete questo mi sfotterete per l'altezza. Ma intanto IO IL GOLEM L'HO SCONFITTO. Stavo andando a prendere il mago quando, dalle mie spalle, sento una voce familiare: Y'Shtola!Nel mentre che lei arriva io ho come delle visioni...non sono nitide ma.... aspetta... quel cristallo deve avermi fatto qualcosa, ho una visione di Y'Shtola che girovaga per la città e guarda la luna...c'è qualcosa che non mi torna... aspetta! Ha un paio di occhiali! Sono occhiali speciali, li riconosco! Servono per notare i cambiamenti di flussi nelle Etere! Ah! Ma stava guardando in direzione delle Seagrotto! Ecco coem ha fatto a trovarmi!


POTEVI VENIRE PRIMA ALLORA, ANCHE STAVOLTA.


Bah, Mi'Qote inutile. Per fortuna Servin è salvo, Y'Shtola mi informa che lo porterà lui indietro e io ho il tempo di tornare con un teletrasporto direttamente dal vecchio bastardo. Arrivo e trovo Servin lì, quindi anche loro si sono teletrasportati, potevamo fare un viaggio unico, potevo lamentarmi di questo fatto, ma ormai era l'alba e io ero veramente stanco, direi che per oggi posso andare a dormire...


Immagine


Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Salamander Rubin » 29/08/2013, 21:41

Complimenti, è un lalafel tenerissimo *_*

Ti seguo sulla pagina ufficiale :D
però non sono ancora riuscita a leggere tutto >_>
Immagine
UselessSazh:io:"ehi lo sai che esce il terzo di final fantasy XIII?" lui:"un altro?" *pausa* "ecco cosa ne penso" e qua ha petato

Most certainly! A true fan always criticizes a lot! Being a fan is not the same as being a 'fanboy' who would blindly take whatever comes out.
Avatar utente
Salamander Rubin
Mod
Mod
 
Messaggi: 1636
Iscritto il: 25/01/2011, 22:32
Località: Weirdo Forest

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 29/08/2013, 23:10

Salamander Rubin ha scritto:Complimenti, è un lalafel tenerissimo *_*

Ti seguo sulla pagina ufficiale :D
però non sono ancora riuscita a leggere tutto >_>



:P e a breve pubblico il Day 4/5/6 perchè sto week-end sono via...
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 30/08/2013, 2:34

Day 4 - Conoscenza

Staelwyrn mi ha detto stamani, appena alzato, che dovevo andare ad est della sua fattoria a vedere lo spettacolo del cantiere navale e consegnare il pranzo ad un suo amico... lui è stato molto ospitale con me e mi pare giusto aiutarlo in questo. Mi stiracchio un po' e parto dalla fattoria con un Chocobo (che ci volete fare, è una cosa bellissima) e arrivo alla città/cantiere. Purtroppo ho dovuto affrontare diversi mostri durante questa tratta, questa parte del continente ne è piena e pure vicino alle città oramai non si fanno esclusioni di colpi.
Arrivato in città noto subito delle navi in costruzione e ne rimango colpito, sono veramente ENORMI, soprattutto per un piccolo Lalafell come me. Ad un certo punto incontro anche un gattino della mia taglia, lo chiamano Cait Sith ma sinceramente non ne ho capito l'utilità: non è meglio il mio Carby?

Immagine

Esco dalla città e assisto ad uno spettacolo che non mi era mai capitato di vedere nela mia giovane vita: un mare completamente ghiacciato con una fiamma ghiacciata al centro di esso proprio a due passi dalla città di Limsa Lominsa e davanti al cantiere, non sapevo cosa guardare..ero praticamente congelato e pietrificato da tale magnificenza che rimasi in quello stato per almeno venti minuti.

Immagine

Vengo informato che c'è una persona che cerca i denti di un demonio a quattro zampe, mi guardo intorno e studio la mappa fino a capire che non è molto lontano da me. Questo riesce a risvegliarmi dal torpore e mi porta alla caccia del famelico animale. Lo trovo che sta cacciando molto vicino alla città e dunque, dato che sta inseguendo un altro, mi pare normale attaccarlo di sorpresa! Peccato che lui si giri di scatto e mi calci via Carby a distanza di sicurezza da lui. Per mia fortuna riesco di nuovo a tirar fuori un nuovo potere dal libro e sconfiggo questo essere demoniaco. Vado fino alla punta più a Sud per portare i denti della bestia e nel girarmi rimango di nuovo a bocca aperta: un tramonto bellissimo con il faro di Limsa Lominsa attivo che si vede in lontananza. Mi era stato appena riferito che dovevo tornare in città ma in quel momento ho solo pensato a godermi questo momento di tranquillità dopo tante peripizie.

Immagine

Dopo diverse ore torno alla gilda degli Arcanisti in città per riconsegnare la missione che mi avevano affibbiato, il maestro per tutta risposta mi dice che sono arrivato tardi e mi spedisce a parlare con K'lyhia, quella del librone. Parlo un po' con lei che mi spiega che sarà la mia insegnante oggi e di raggiungerla a Middle La Noscea, un'area non molto distante dalla città. Lì devo affrontare dei granchi giganti e, per la prima volta, non sono da solo!
Dopo qualche altro chilometro incontriamo un goblin di nome Boilstox nel mezzo a Middle La Noscea, la Mi'Qote si avvicina e iniziano a parlare, mi accorgo che stanno contrattando qualcosa ma non riesco a capire di cosa stiano parlando, il goblin è molto alterato e se ne va via urlando vendetta. A quel punto vedo spuntare da dietro il monte diversi goblin, ho già capito come andrà a finire questa "discussione". Iniziamo a picchiare duro quando, ad un certo punto, K'lyhia MI MOLLA DA SOLO CONTRO 6 GOBLIN.

Immagine

Per fortuna riesco a cavarmela, alla fine di questa esperienza lei mi chiede di tornare indietro a riferire il tutto in Gilda. Vabbè, riparto e torno indietro a tutta velocità (naturalmente a Piedi). Arrivato in città mi chiedono di tornare di nuovo dove ero prima, oltre il deserto a Lower La Noscea, lì devo aiutare due persone a salvaguardare la città di porto da un granchio enorme. Assieme ad altre persone riusciamo a contenere la sua furia ma la gioia dura poco quando vengo richiamato in città per spiegare il motivo della mia rissa con i goblin.
Alla fine mi lasciano andare, mi danno una lettera che devo consegnare entro la sera ad Ahtbyrm al cantiere navale dove ero andato durante la mattina. Arrivo e consegno la lettera, visto che è una bellissima giornata mi fermo a scrivere questa pagina sulla banchina, guardando il mare e sorseggiando il succo di arance che mi aveva dato il vecchio bastardo....

Immagine

Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 30/08/2013, 17:47

Day 5 - Il Pirata

Stranamente oggi ho riposato tranquillamente e mi sono fatto le mie belle 5 ore di sonno coordinato da un bel relax, sarà l'aria di mare?
Vado al porto dove mi chiedono di raggiungere un villaggio di pescatori a poca distanza dalla carpenteria militare per consegnare dei pacchi e fare da scorta contro i granchi giganti presenti nella zona. Il viaggio prosegue tranquillo e mi trovo ben presto nel villaggio di Candlekeep Quay ad aiutare questi pescatori, eppure non sono tranquillo.

Immagine

Vedo tantissimi soldati muoversi verso il forte militare posto vicino al Cantiere e io inizio a correre verso la città per capire cosa cavolo sta succedendo, prendo una strada secondaria che mi porterà molto più in fretta delle truppe in città. Appena arrivo vengo fermato dal Capitano Ghimthota, un tizio molto altezzoso che non da per niente l'idea di un ottimo soldato. Lui mi chiede di andare a controllare perchè ci sono due pirati in zona, uno va fatto allontanare per disturbo alla quiete pubblica e l'altro perchè pare stia spiando la zona.

Immagine

Io tranquillamente arrivo al Promontorio di Dio come segnalato dal capitano e trovo un pirata enorme che sta sorseggiando i suoi alcolici con la compagnia e urla a più non può. Mi avvicino e chiedo cortesemente di spostarsi, lui non mi guarda nemmeno. A quel punto tiro fuori il libro e inizio a lanciare un incantesimo. Il tizio magicamente si accorge di me e, chiedendo scusa, si allontana. A questo punto noto sul promontorio un altro pirata e lo invito a scendere ma non faccio in tempo a finire la frase che questo si catapulta via. Torno dunque da Ghimthota e lo avviso che ho risolto tutta la questione. Mentre si sta complimentando arriva un soldato ferito ad avvisare che i pirati avevano invaso il cantiere dove era ormeggiata la Victory, la nuova nave di Limsa Lominsa, e che la situazione fosse gravissima. Il capitano mi chiede se posso fare un incursione da solo mentre lui si occupava degli altri pirati, ovviamente rispondo di si e uccidendo diversi pirati mi avvicino alla Victory, in quel momento ho un sussulto: Il pirata che stava compiendo il massacro era Ahtzapfyn l'assorbito, ovvero, il pirata che avevo minacciato per quiete pubblica.
Certo, da quiete pubblica a far sto casino nel porto ne passa di acqua sotto ai porti.
Il pirata inizia a parlare con il capo cantiere che si trova legato vicino alla nave, non riesco a sentire bene, dunque mi avvicino e sento il pirata dire: "La rubo per far un mare di sangue, una nave di Limsa che distrugge altre navi di Limsa". A quel punto non c'ho visto più, già mi aveva sbeffeggiato in precedenza, ora stava per tradire la patria che mi ha ricevuto e a breve chissà cosa avrebbe commesso. Non potevo permetterlo!
Grazie anche all'aiuto di Carby e, in secondo luogo, a quelle del capitano riusciamo a sconfiggere il Pirata.

Immagine

Il capitano mi dà una lettera da consegnare PERSONALMENTE a Baderon in città, esattamente alla Gilda Degli Avventurieri che Baderon gestisce. Arrivo lì e Baderon mi spiega che questo pirata non aveva mai dato problemi in precedenza e che, nella lettera, si menziona diverse persone tatuate simili a quelle che avevo incontrato pochi giorni fa nel deserto.
Faccio per lasciarlo alle sure riflessioni quando lui mi ferma dicendomi :"Questa gente è da fermare!!", io lo guardo e annuisco sicuro che non sarà il mio turno. Lui invece mi sorprende: "Stanno formando una grande compagnia, cercano un avventuriero abile e scaltro, ho già contattato il capo della compagnia per te. Buona avvenuta!"
Ma è impazzito? Secondo lui sono già pronto? Vado a riposarmi, la notte porterà consiglio...



Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda C7 » 31/08/2013, 15:49

omg *-*
Immagine
The snow is falling, our footsteps are fading...
Let these crystals of time cover my hair, my heart, our dream.

This flower cannot bloom
and its seeds, close in tight, only hope to be forgotten.
Avatar utente
C7
Newser
Newser
 
Messaggi: 563
Iscritto il: 31/05/2010, 23:09
Località: Midgar

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 02/09/2013, 1:14

Day 6 - Il Mago

Vi ricordate del tizio per cui Balderon stravedeva e mi aveva dato la lettera?
Beh si chiama Reyner. Appena arrivo mi dice che il mio nome è sulla bocca di tutti....sono già diventato un VIP? Mi chiede cosa ci faccio, tranquillamente li dò la lettera e lui sbianca.
"Un assalto a Swiftperch? I Serpent Reavers stanno per attaccare in massa?"
Io confermo la versione come testimone, manco fossimo ad un processo..nel mentre che lui parlava di come poter attaccare e se fossero vere le voci, arriva un soldato spedito che lo informa che stanno attaccando i confini della città.

Immagine

Lui capisce che non c'è tempo da perdere e...indovinate un po'? IO VENGO SPEDITO IN PRIMA LINEA DIRETTO. Grazie mamma per avermi fatto così avventuriero.
Mi teletrasporto di volata a swiftperch, cittadina di pescatori, il cielo plumbeo non aiutava di certo a stare allegri.....devo cercare Ryssfloh, una guardia gialla presente nel paese e che ha notato strani movimenti al largo della città. Mi appresto a seguire la guardia che mi ordina di muovermi, più che un avventuriero sono un soldato di ventura. Ma sono gli uomini con i tatuaggi in faccia blu!! Quelli che stavano pestando quel ragazzo alle cascate!! Il loro capo si chiama Baenryss ed ha tutta l'intenzione di fare una strage! Alla fine di un lungo combattimento inasprito dell'odio che scorreva tra Ryssfloh e Baenryss riusciamo ad avere la meglio, ma è sempre brutto veder morire molte persone per una causa che non appartiene loro. Poi mi sento chiamare dalle spalle, riconosco quella voce! Da dietro l'aeterite spunta il mago mascherato delle cascate! Quel maledetto che mi lanciò contro il golem pur di salvarsi!! Mi dice qualcosa, inizia a blaterare in una lingua a me sconosciuta e mi ritrovo catapultato si a Swiftperch, ma in una versione oscura.

Immagine

Poi da sottoterra, da un nugolo di fiamme viola e da un cerchio magico spunta un demonio enorme!! Tutto bianco e dal sotto suolo! Sto per soccombere quando appare Y'Shtola in mio aiuto, il mago la prende malissimo e inizia a combattere contro noi due: i suoi poteri sono enormi!! Alla fine, grazie ad Y'Shtola ma soprattutto a me e alla mia epica potenza magica, riusciamo a sconfiggere il mago in combattimento. Y'Shtola mi speiga che questi sono portatori del Caos, chiamati Ascians e che la gilda ne era già a conoscenza da tempo della loro esistenza vicino a Limsa Lominsa. Per colpa loro i mostri della zona sono diventati aggressivi a cattivi, ecco perché erano così diversi da quelli da me visti in campagna!!

Immagine

Dopo aver chiacchierato un po' con Y'Shlota e con Baenryss, noto che a terra è presente un cristallo molto scuro, sembra quasi materia malvagia. Mi teletrasporti in città per andare a parlare con Reyner di tutto quello che è successo oggi e appena arrivo lui mi presenta alla sua guardia scelta di truppe "giacche gialle" al centro della sala del consiglio da lui presieduta facendomi un discorso, che quasi mi faceva addormentare, su quanto ero stato bravo a sventare l'attentato alla Victory e quanto sono stato bravo ad aiutare le guardie a Swiftperch contro i tizi tatuati ma, nel mentre mi fa il discorso, compare dal nulla l'ammiraglio: una donna che di cognome faceva Bloefishwyn.Io la guardo, è molto alta e si presenta subito come Merlwyb Bloefhiswyn, ammiraglia di Limsa Lominsa,senza concedermi il tempo di presentarmi mi informa che ha letto i rapporti che i suoi agenti han fatto su di me e mi ringrazia per quanto fatto con... un gettone di gratitudine. Sto zitto in quella situazione ma vi giuro che se avevo la possibilità le avrei tirato una sassata nel suo bel naso piatto che la metà bastava! Si rifà dicendomi che stasera avrò un banchetto in mio onore! Cibo! Vino! Gratis! Ah, finalmente una bella notizia!!! L'ammiraglia esce e tutti la salutano, io mi accingo a partire salutando tutti quando Reyner mi ferma e mi fa: "Ma sai come ci si comporta ai banchetti dell'alta società?""Ehm, veramente ...." - "Ok,ti addestrerò io! Anzi, visto che ci sei in confidenza, ti manderò da Baderon!". Sei un grande scaricabarile lo sai? Altro che comandante..vabbè, lasciamo perdere o scateno una rissa.


Sarà meglio che mi avii, altrimenti arriverò tardi e non riuscirò ad apprendere da Baderon tutto quello che devo apprendere per stasera...



Immagine


Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 03/09/2013, 17:42

Day 7 - L'Alleanza


Baderon mi ha mandato da J'Nasshym, una mi'qote che mi aiuterà a diventare un "gentleman", lei mi da un pacco e mi dice di tornare da Baderon nel mentre che lei arriverà in tempo per insegnarmi. Soddisfatto di avermi insegnato come comportarmi, Baderon mi invita a presentarmi al banchetto regalandomi un paio di scarpette da "alta società" ...mi presento a Zanthael, una delle guardie che mi invierà al piano corretto per il ricevimento.

Immagine

Arrivo al ricevimento e mi metto a parlare, mangiare, parlare, bere, parlare, mangiare, mangiare, bere, mangiare.... in effetti non mi ricordo molto...poi ad un certo punto spunta dal niente Merlwyb. Inizia a fare un commovente discorso sulla mia gloria e su quanto gli ho reso onore aiutandoli contro i pirati. Mi spiega che questi pirati si fanno chiamare "Serpent Reaver" e che sono anni che aiutano i malvagi a cercar di conquistare la città e non solo. Y'Shtola, lì presente, mi guarda e mi dice che ho uno strana luminescenza e mi viene in mente che avevo il cristallo trovato vicino al mago. Lei mi dice che è un Cristallo della Luce e mi chiede se avevo avuto una visione la prima volta che ne avevo toccato uno, rispondo in maniera affermativa e mentre cerco di spiegare vengo interrotto dall'ammiraglia che mi dice che sono un portatore di un potere molto potente. Le dico cosa avevo visto e mi risponde che quel cristallo enorme è il "Cristallo Madre" e mi dice che è stato il cristallo a scegliere me e non io a trovare lui. Il cristallo è la speranza delle nazioni, un ricordo dei guerrieri della luce che combatterono la prima grande guerra e che ora si trova nelle mie mani. Ho sentito parlare di questa guerra e degli orrori che si sono materializzati con l'arrivo dei Prime, ma non volevo credere che fosse realtà. Ma ora mi sto accorgendo che era tutto vero. Mentre stavo ascoltando l'ammiraglio ho un enorme giramento di testa, non riesco a capire, il cristallo sta avendo effetto?
Mi guardo intorno, tutto è rosso e un qualcosa di enorme cade verso di me. Vedo Raubahn, Merlwyb e un elfa di nome Kan-E-Senna con dietro tutti i loro soldati, una visione della guerra combattuta dai guerrieri di luce? Poi vedo un vessillo infuocato, un soldato caduto, una fine di un ciclo e il fuoco che avvolge tutto. Poi vedo un mago mascherato di rosso e dietro di lui un altro mago con una maschera nera nel mentre che il primo evoca Bahamuth. Bahamuth? Ma non era una divinità non vera?

Immagine


Mi risveglio, sono nella mia stanza e c'è Baderon con me, avrei preferito quella Lalafell carina di ieri sera ma va bene così....sono vivo...e sono nella mia stanza. Come prima cosa, richiamo subito Madame, un mia amica umana che mi aiuta nel vendere e comprare materiali per vedere se ho qualcosa di forte da bere per riprendermi. Per fortuna aveva un estratto a base di Menta di gagalo che mi ha fatto riprendere in pochi minuti. Ora è tempo di andar a parlare con l'ammiraglio e chiedere spiegazioni su quello che è successo in questi giorni.

Immagine

Lei è lì, alla fine della stanza dietro al suo bancone. Vi dirò che inquieta anche un po' con questa poca luce ma devo parlarle a tutti i costi ma non riesco manco a dire una frase che lei mi interrompe e mi inizia a parlare dell' Alleanza di Eorzea. Mi dice che ha scritto una lettera indirizzata a tutti i membri dell'alleanza, che si era sciolta dieci anni fa, e che io dovrò essere il suo messaggero, non posso dir di no. Mi dice che dovrò andare nella città di Gridania e di Ul'Dah dove dovrò portare il suo messaggio. Mi consegna anche un gettone per le Aereo-navi e mi dice che dovrò usarlo per arrivare nelle nuove città ma prima devo parlare a Baderon.
Baderon mi dice di finire quello che ho da fare qui e poi di presentarmi alla banchina dove prendere il volo. Sarà una lunga e piovosa notte..


Immagine

Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 04/09/2013, 14:06

Day 8 - Sconfitta


Immagine

Prima di partire devo finire delle cose in città, soprattutto alla gilda degli Arcanisti. Mi sveglio di buona mattina e mi accingo ad andare alla gilda dove mi informano che devo seguire un percorso prima di partire, non sono ancora abbastanza forte secondo loro. Ognuno in sta città ha idea diverse...comunque vado a parlare con K'lyhia che mi informa che mi aiuterà solo se imparo ad evocare una nuova forma di Carbuncle, una versione color Oro chiamata Topaz. Vado a riflettere e a meditare come consigliato e dopo diverse ore trovo la concentrazione adatta per evocare il nuovo Carbuncle. Torno dunque alla gilda, mi piazzo al centro dell'arena di allenamento e inizio a parlare nella lingua arcana che mi è stata insegnata in questo periodo. Inizio a riportare sul libro la frase, la leggo e dopo pochi secondi ecco spuntare questo enorme scoiattolo giallo: Topaz Carbuncle.
Era più carino il vecchio azzurro, per fortuna posso evocarli entrambi... quando mi annoio del color oro lo sostituirò. Mi informano che questa versione è molto più potente e utile della precedente perché viene data solo a chi ha un cuore puro. Per insegnarmi come utilizzarlo mi spediscono subito in una battaglia al confine della città. Grazie Maestro.

Immagine

Ti voglio Bene. In compenso la missione prevede la presenza di K'lyhia e di due mercenari, il tutto per aiutare la cittadina di Aleport con l'arrivo di una enorme nave.
Arrivato in città mi chiedono aiuto con Memeroon, devo portarlo in una zona scortandolo perché lui ha paura...lo porto al confine dove deve andare per prendere il chocobo e torno in città per finire la missione che mi era stata data alla gilda degli arcanisti. Arrivo vicino al porto e un vecchietto mi chiede se riesco a cavarmela da solo, rispondo ovviamente di si e in quel preciso istante vengo assalito da due pirati. Poverini, non possono competere con me. Arrivo al porto e aspetto gli altri 3 prima di salire sulla nave e fare l'ispezione come richiesto. Arrivano e abbordiamo la nave Morningstar appena fuori dal porto di Limsa per fare questa indagine ma, purtroppo, inizia subito male in quanto K'lyhia informa il capitano che la nave "VA ISPEZIONATA PER ORDINE DELL'AMMIRAGLIO". Il capitano, piuttosto che seguire le leggi, preferisce dichiararci guerra con i suoi soldati...e cambia anche volto.... detto fatto ci invia addosso TUTTA LA SUA TRUPPA PER INTERO. 4 contro 350 marinai.

Immagine

Grazie alle nuove evocazioni riusciamo comunque a reggere l'impatto e otteniamo così l'accesso per ispezionare la stiva della nave. K'lyhia parte subito al suo interno ma viene respinta fuori da un qualcosa di enorme, tutti ci prepariamo ma lei sbianca completamente, udiamo una voce molto bassa e la Miqo'te terrorizzata che dice "No, non può essere, tu eri esiliato!!". Il tizio prende il libro della miqo'te e lo lancia in mare con lei terrorizzata a terra, nel frattempo ci prepariamo a combattere ma K'lyhia sviene, preferiamo dunque battere in ritirata e scappare da quella nave. Non molto onorevole ma sicuramente è la soluzione più sicura. Prendo la prima nave che da Aleport mi porta a Limsa per andare alla gilda e sentire cosa hanno da dire su quello che è successo e su chi era quel tizio. Thubyrgeim mi informa che il pirata si chiamava Doesmaga e che è considerato da tutti uno dei pirati più feroci che Eorzea abbia mai creato. Questo non mi fa star meglio se penso che, per la prima volta, ho subito una sconfitta oltre a riportare un ferito in combattimento. Chiedo come sta K'lyhia e vengo allontanato, non penso che si riprenderà in fretta. Pensavo di aver finito qui e di potermi muovere liberamente come richiesto dall'ammiraglio, ma mi sa che dovrò aspettare...


Immagine


Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 08/09/2013, 18:38

Day 9 - La Missiva

oggi mi sono deciso a prendere il volo e iniziare la campagna diplomatica richiesta dall'ammiraglio e avventurarmi verso Gridania, avevo lo sguardo pieno di fiducia e tutti mi sono venuti a salutare alla partenza. Solo in quel caso ho capito quanto fosse importante la mia missione...
Arrivato a Gridania mi accorgo che la città ha cambiato nome in New Gridania e mi viene raccontata la storia di come lo abbia cambiato.

Immagine

Al solito tempo vengo informato che un certo Lord Van Baelsar sta creando un enorme impero per cercare di conquistare Eorzea... le sfighe non vengono mai da sole. Ma per fortuna questo non è un mio compito al momento. La città è molto strana, piena di verde e di laghetti con fiumi, diverse cascate accompagnano la città e mi pare di essere in un bosco d'estate anche se, in realtà, è una cittadina piena. Nel mentre che contemplo questa bellezza architettonica arriva di volata un Moguri con un messaggio: è l'ammiraglio, mi chiede di aiutare Gridania con alcune missioni dei cittadini. Ovviamente non posso ritrarmi di fronte a tale richiesta, solo che me lo chiedono in cinquemila!!!! Nel mentre che aiuto gli altri vado a consegnare ad un Conjurer che mi organizza un incontro con il consiglio della città di Gridania che mi chiede cosa ci faccio. Da lontano vedo un elfa, molto simile a quella della visione della disfatta che mi incoraggia ad andare avanti e si presenta: Kan-E-Senna.
Cavolo ma è proprio lei!
Le spiego cosa sta succedendo e lei mi spiega della caduta di Carteneau, roba che io ho studiato sui libri a scuola quattro anni fa, che è la causa di tutto quello che sta accadendo ora. Poi mi dice che farà il possibile per aiutare la civiltà a non ricadere nel lutto completo e che aiuterà il generale a salvare il popolo di Eorzea.

Immagine

Mi raccomanda di far recapitare in fretta la missiva all'ammiraglio e io, senza timor panico, mi imbarco di nuovo su una nave volante per andare al Sultanato di Ul'Dah e finire dunque la mia missione diplomatica. Giunto ad Ul'Dah mi accorgo che la città non c'entra niente, siamo vicini al deserto e lo rispecchia benissimo: tutto color rosato e pieno di sabbia, poca vegetazione e assenza completa di mare. Una tristezza unica. Salgo con l'ascensore al piano principale e, molto meno timoroso di prima, vado a chiedere udienza a Bartholomew, guardia del consiglio esterno ed entro nella stanza subito senza dover far la fila. Appena entro mi accoglie un enorme umano di nome Raubahn che mi riempe di domande, la visione che avevo immagazzinato mi faceva vedere lui in preda alla rabbia che voleva proseguire la battaglia mentre l'ammiraglio e la elfa voleva tornare indietro. Tutta la sua rabbia non è mal riposta in effetti. Assieme a lui c'è Eline Roallie, sua seconda in capo che li spiega che la rabbia è nulla in confronto alla grande sconfitta che ci appresta se Lord Van Baelsar riesce a riunire l'esercito. Raubahn ci pensa un po' su e poi mi conferma la disponibilità ad allearsi con le altre città solo per onorare i caduti nell'ultimo combattimento.

Immagine

Lo ringrazio ed esco ma vengo immediamente fermato da Bartholomew che mi chiede di parlare con Baderon riguardo una notizia che sta circolando, mi consegna un foglio e mi chiede di NON GUARDARLO ASSOLUTAMENTE. Mi reco dunque di gran carriera all'airship: la fine della missione mi sta aspettando e inizio anche ad accusare un po' di stanchezza.
Arrivo a Limsa, Baderon prende la missiva e mi informa che ci potrebbe essere un piccolo problema con dei pirati e che il comandante Reyner poteva aver bisogno di me. Non potendo far a meno di dormire chiedo a Baderon se era possibile partire nella notte e lui mi informa che era ESSENZIALE partire durante la notte. Quindi, visto che ora sono stanco, Caro diario buona notte!!

Immagine


Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Re: Diario di un piccolo lalafell

Messaggioda Genocide » 09/09/2013, 1:58

Potete seguire le avventure del piccolo Night Warrior anche su Facebook sulla sua pagina ufficiale!

Day 10 - Mostri Marini


Dopo essermi svegliato vado al porto come richiesto da Baderon e mi incontro V'Mellpa che mi chiede se sono l'avventuriero mandato dal comandante Reyner. Annuisco e partiamo per la città di Aleport. Mi informa che appena andiamo avrò un Chocobo che mi porterà alle grotte di Sastasha dove mi incontrerò con le Giacche Gialle per la missione assegnatomi. Mi dicono che non potrò andare da solo per questa missione e mi mettono assieme ad altri combattenti per affrontare questi pirati minacciosi che si arroccano da tempo nella grotta. Trovo altri 3 coraggiosi ed entriamo nella grotta di Sastasha dove appena entrati veniamo invasi da un odore di pesce marcio unito ad un profumo di fiore unico e leggero, un accozzaglia che mal si addice al posto incantato qual'è.


Immagine

Mentre combattiamo noto una stanza quasi vuota con un memoriale, sembra rubato da una nave... è un messaggio di un capitano che, purtroppo, non ha mai fatto ritorno a casa. Ma i miei compagni corrono avanti e allora proseguiamo scendendo sempre più nelle tenebre alla ricerca di un corallo che farà da leva per entrare nella tana dei pirati. Arriviamo alla fine del tunnel e compare un enorme Chopper arrabbiato per averlo svegliato che inizia a pestarci duro; ma riusciamo a resistere e alla fine lo sconfiggiamo.

Immagine

Troviamo la porta segreta nascosta nella tana del Chopper e iniziamo a correre per arrivare al luogo segnato sulla mappa da Baderon in cui sono stati avvista i pirati ma ci troviamo subito fermati da pirati e cani, siamo sicuramente vicini al nascondiglio. Troviamo dopo svariate ricerche, la stanza del capitano. All'interno troviamo tesori nascosti e la chiave per accedere al nascondiglio segreto. All'interno di esso troviamo il capitano e alcuni scagnozzi che ci aspettavano in gloria. Riusciamo a mettere in fuga il capitano e arriviamo alla loro base sotterranea che si trova alla fine della grotta e finisce in una baia nascosta da un insenatura, ottima copertura per dei pirati che però sono il nostro ultimo problema: sentiamo delle urla mostruose provenire dalla fine della baia e notiamo un enorme mostro che sta uccidendo tutti i pirati della zona.

Immagine

Il mostro si chiama Denn Testa a Dente Di Orca e si trova posizionato vicino alla fine della baia, ha appena ucciso il capitano e tutta la sua ciurma ma ora vuole la nostra testa! Ci avviciniamo perché non c'è possibile evitare lo scontro e lui, dopo pochi attimi, richiama con un sibilo alcune delle sue guardie e venendo aiutato da diversi scagnozzi riesce a metterci in difficoltà ma per sua sfortuna non c'è stato niente da fare, siamo stati superiori e alla fine lo abbiamo sconfitto e reso inerme.

Immagine

Una strana luce nera è uscita dal suo corpo e lo ha dissolto prima che potessimo interrogarlo o altro.Torno in città quando ormai è notte e piove a dirotto, consegno a Baderon il resoconto di quello che è successo e crollo nel letto, ero talmente stanco che nemmeno ti ho parlato subito ma ho dovuto aspettare una notte intera! Ora mi preparo, oggi sarà una giornata lunga, devo andare a Gridania!!

Immagine
Ultima modifica di Genocide il 09/09/2013, 15:18, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Dartfira ha scritto:C'avete rotto la ciolla, gli epic nascono naturalmente senza che ogni tanto esca l'user di turno a dire: EPICEPICEPIC. Sembra la curva del Milan

Immagine
Avatar utente
Genocide
Mod
Mod
 
Messaggi: 3868
Iscritto il: 13/02/2008, 22:38
Località: Pietrasanta

Prossimo

Torna a Final Fantasy Online: FFXI e FFXIV

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite