•  Registrati
Google-Translate - Italian to English Google-Translate - Italian to French Google-Translate - Italian to German Google-Translate - Italian to Spanish
Dragon Quest XI: annunciata l'uscita in Occidente nel 2018!
scritto da: Zell | in data: 28-07-2017 | 22:50

Square Enix ha fornito oggi una conferma tanto attesa annunciando che Dragon Quest XI: Echoes of an Elusive Age arriverà in Occidente il prossimo anno, per la gioia dei fan della serie Dragon Quest.

Il nuovo, atteso capitolo della tanto amata serie Dragon Quest segue le avventure di un eroe che deve risolvere il mistero sul proprio destino con l'aiuto di un divertente gruppo di personaggi. Dragon Quest XI: Echoes of an Elusive Age offrirà un mondo pieno zeppo di avventure, tutto da esplorare con divertente eroismo: un universo che prende vita grazie al design dei personaggi del grande Akira Toriyama e alle musiche del compositore Koichi Sugiyama.

    

Per festeggiare l'annuncio Yuji Horii, ideatore e game designer della serie Dragon Quest, ha presentato il gioco e condiviso alcune novità per quanto riguarda il processo di localizzazione in un videomessaggio speciale.

Dragon Quest: Echoes of an Elusive Age sarà disponibile nel 2018 e verrà tradotto in inglese, francese, spagnolo, italiano e tedesco. Il titolo sarà disponibile da domani 29 luglio in Giappone, per PlayStation 4 e 3DS, mentre è attualmente in sviluppo anche una versione per Nintendo Switch. Square Enix non ha ancora precisato se in Occidente il gioco arriverà per tutte queste piattaforme o soltanto per alcune di esse, tuttavia ha promesso che ulteriori informazioni saranno diffuse nell'autunno di quest'anno.


Annunciata una beta per l'espansione online di Final Fantasy XV!
scritto da: Nao | in data: 26-07-2017 | 17:05

Square Enix ha annunciato poco fa che i fan di Final Fantasy XV potranno avere presto un assaggio dell'imminente espasione online del gioco, grazie a una beta a numero chiuso che sarà giocabile da settimana prossima sia su PS4 che su Xbox One.

La beta a numero chiuso di "Final Fantasy XV - Multiplayer Expansion: Comrades" sarà scaricabile a partire dal 2 agosto, e sarà possibile giocarci dal 3 all'8 di agosto. Sarà disponibile solo per coloro che hanno acquistato il Season Pass o la Digital Deluxe Edition del gioco, e per giocarci bisognerà essere in possesso anche di un abbonamento PlayStation Plus o Xbox Live

    

La beta permetterà di creare il proprio avatar personalizzato e di partecipare, insieme ad un massimo di 3 compagni, in alcune quest che fungeranno da tutorial, partendo da un accampamento provvisorio che verrà sostituito da un'intera città nella versione completa. 
Per combattere, i giocatori potranno utilizzare spade katana, armi a lama corta, magli e shuriken
Durante le varie quest sarà possibile ottenere dei Doni sovrani, che permetteranno di equipaggiarsi di varie abilità, e come ricompensa per ogni missione sarà possibile ottenere dei Frammenti di meteorite, che saranno utilizzabili solo nella versione completa e serviranno per espandere le funzioni della propria città/campo base e sbloccare nuove missioni
A fine missione, l'addetto alla cucina nel campo base preparerà dei piatti con gli ingredienti ottenuti dai giocatori. Sarà possibile comunicare con gli altri giocatori tramite un'apposita chat, oppure a voce.

    

Per saperne di più sulle differenze tra la versione beta e la versione completa di Comrades, cliccate qui. 

Final Fantasy XV, e le relative espansioni Episode Gladiolus e Episode Prompto, sono già disponibili per PS4 e Xbox One. La terza e ultima espansione della modalità storia, intitolata Episode Ignis, è attesa invece per dicembre


Lost Sphear sarà disponibile dal 23 gennaio 2018!
scritto da: Nao | in data: 25-07-2017 | 16:45

Square Enix ha annunciato oggi che Lost Sphear, l’ultimo titolo di Tokyo RPG Factory, sarà disponibile per PlayStation 4, Nintendo Switch e PC (Steam) in Europa e nei territori PAL a partire dal 23 gennaio del prossimo anno. 


Kanata e Van.

Lost Sphear riprende molti degli aspetti più amati del primo titolo di Tokyo RPG Factory, I am Setsuna, fondendo la nostalgia dei giochi di ruolo giapponesi del passato con le tecnologie più all’avanguardia per una nuova generazione di giocatori. 

Il gioco è già disponibile per il preordine su PlayStation Store e Steam. Prenotando il gioco su PlayStation Store è possibile ricevere in omaggio un tema dinamico per PS4 “Memoirs of the Moon” e due brani musicali esclusivi composti da Tomoki Miyoshi. Prenotandolo invece su Steam, oltre ai due brani musicali, si riceverà uno sfondo per il proprio desktop a tema Lost Sphear

        

        
Per vedere altri screenshot, cliccate qui.

Le edizioni su disco del gioco, per PlayStation 4 e Nintendo Switch, sono già disponibili per il preordine sullo sullo store online ufficiale di Square Enix, e non sarà possibile acquistarle altrove. Coloro che preordineranno il gioco in edizione fisica riceveranno gli stessi due brani in omaggio delle versioni digitali, ma nessun tema o sfondo. Per saperne di più su Lost Sphere, cliccate qui


Kingdom Hearts III: Nomura su sviluppo, meccaniche e possibili DLC
scritto da: Zell | in data: 17-07-2017 | 18:55

Negli ultimi anni, molti dei fan di Kingdom Hearts si sono spesso lamentati della mancanza di un nuovo titolo numerato dopo l'uscita di Kingdom Hearts II nel lontano 2005. Intervistato da GameSpot, Tetsuya Nomura ha espresso dispiacere al riguardo: "Molte persone lo fanno suonare come 'Oh, Nomura ci sta mettendo troppo tempo', e questa cosa mi fa male".
Il direttore ha spiegato che la decisione di trasferire lo sviluppo di KHIII al motore grafico Unreal Engine 4 è stata presa dall'alto dopo circa un anno dall'inizio dei lavori, e ciò ha causato grossi ritardi. "Purtroppo abbiamo dovuto riavvolgere parte del tempo speso in precedenza e ricominciare da capo. È stata una decisione che l'azienda è stata costretta a prendere, perciò è stato inevitabile". Inoltre, Nomura ha fatto capire che l'allungamento dei tempi di sviluppo è derivato in parte dalla limitatezza del team interno a Square Enix. "C'erano diversi progetti in corso all'interno dell'azienda, e sfortunatamente ci sono stati problemi a livello di tempistiche. L'azienda prende le decisioni, e a volte le cose sono al di fuori del mio controllo".
Nomura ha tenuto a sottolineare che la lunga attesa per Kingdom Hearts III non è stata causata da problemi di sviluppo o da scelte prese da lui: "È semplicemente andata così; l'azienda ha dovuto prendere delle decisioni, e queste si sono scontrate con le tempistiche che speravamo di rispettare".

A proposito di tempistiche da rispettare, Nomura ha svelato a Dualshockers che per lui la sfida più difficile del fatto di lavorare sia su Kingdom Hearts III che su Final Fantasy VII Remake consiste nella gestione dei suoi impegni. Ciononostante, il direttore ritiene che il fatto che i due giochi siano fondamentalmente diversi tra loro sia positivo perché, in caso contrario, col tempo rischierebbero di sembrare uguali. Inoltre, Nomura è convinto che lavorare ad entrambi i giochi sia un vantaggio, perché se una cosa che è stata pensata per uno dei due non dovesse funzionare, allora potrebbe funzionare nell'altro.

A giudicare da quanto visto finora, i combattimenti di Kingdom Hearts III sembrano i più divertenti e frenetici che siano mai stati visti all'interno della serie. Una delle peculiarità del sistema di combattimento di KHIII consiste nelle trasformazioni del Keyblade. A detta di Nomura, ci si è concentrati molto su questo elemento nel corso dello sviluppo del gioco. "Ogni Keyblade - ha raccontato Nomura a Game Informer - avrà una forma in cui trasformarsi, che sarà diversa da quella degli altri Keyblade". Inoltre, ogni arma potrà assumere "almeno due diverse forme. Per esempio, in Toy Story avete visto un martello gigante e un trapano. Un'altra forma la potete vedere all'inizio del trailer, quando Sora lancia delle frecce, dopodiché l'arma si trasforma in bazooka; pertanto, ecco due diverse forme. Inoltre, le trasformazioni hanno diversi livelli. Si inizia con una prima fase di trasformazione e, nel caso in cui si riesca a collegare combo in maniera corretta, si assiste alla trasformazione successiva". Questa caratteristica, tuttavia, è ancora in fase di sviluppo e secondo Nomura "potrebbe evolvere in qualcosa di ancora più stupefacente".
Oltre ai Keyblade, un elemento di stupore sarà costituito dalle Summon, che in Kingdom Hearts III godranno di un ruolo "migliorato" rispetto ai precedenti episodi della serie. Nomura non ha potuto sbottonarsi molto al riguardo, ma ha tenuto a precisare di aver reso le invocazioni "più belle. Non solo dal punto di vista dei modelli, ma soprattutto nel modo in cui li stiamo esprimendo".

Il direttore ha tenuto inoltre a sottolineare che ogni mondo sarà dotato di meccaniche proprie: in quello di Toy Story, ad esempio, Sora sarà in grado di pilotare giganteschi robot. In questo caso, la visuale passerà dalla terza alla prima persona, determinando un drastico cambiamento a livello di gameplay.
A proposito dei mondi di gioco, Nomura ha chiarito che non terrà nulla di segreto di qui fino all'uscita di KHIII: "Penso che presenteremo tutti i mondi man mano, prima del lancio del gioco". E ha spiegato: "Oggigiorno ai giochi possono essere aggiunti dei contenuti attraverso i DLC, perciò non c'è alcun bisogno di tenere nascosti dei mondi". Ciò non significa che siano già previsti DLC per KHIII, ma solo che questa possibilità non è stata esclusa a priori. "Ho solo detto ai membri del team di sviluppo di tenersi pronti a tale eventualità" ha spiegato il direttore.

 

Kingdom Hearts III sarà pubblicato nel corso del 2018 per PlayStation 4 e Xbox One.


Square Enix ha recentemente pubblicato il video-prologo giapponese di Dragon Quest XI, che racconta le origini protagonista: "la reincarnazione dell'eroe che salvò il mondo, con alle spalle la responsabilità di una missione importante".

La compagnia ha annunciato anche che il 18 luglio verranno rilasciati dei temi gratuiti di Dragon Quest XI per PS4 e Nintendo 3DS, che saranno scaricabili rispettivamente dal PlayStation Store e dal Nintendo eShop

    

Inoltre, è stata annunciata una diretta dedicata al gioco che sarà possibile seguire dalle ore 15:00 del 28 luglio (ora italiana), ovvero un'ora prima dell'uscita del gioco. Durante la diretta ci sarà un conto alla rovescia e si festeggerà l'uscita di Dragon Quest XI. 

Dragon Quest XI: In Search of Departed Time arriverà su PS4 e Nintendo 3DS in Giappone il 29 luglio, e più avanti nel resto del mondo. Una versione per Nintendo Switch è attualmente in sviluppo.


    << Indietro Avanti >>    
Powered by CuteNews
Zell's Fantasy ~ Tutto sulla serie Final Fantasy e i titoli Square Enix