•  Registrati
Google-Translate - Italian to English Google-Translate - Italian to French Google-Translate - Italian to German Google-Translate - Italian to Spanish
Final Fantasy
Piattaforma: NES, MSX2, WonderSwan Color, PlayStation, GBA, telefoni cellulari, PSP, Wii Virtual Console, PSN, iOS, Windows Phone, Android

Team di sviluppo:
- Produttore esecutivo: Hironobu Sakaguchi
- Programmazione: Nasir Gebelli
- Sviluppo: Hiromichi Tanaka, Koichi Ishii
- Designer: Akitoshi Kawazu
- Musiche: Nobuo Uematsu
- Design dei personaggi: Yoshitaka Amano
- Illustrazioni: Yoshitaka Amano

Date di uscita:      
  JAP USA EUR
 NES 18-12-1987 12-07-1990 ---
 MSX2 01-06-1989 --- ---
 WonderSwan Color 09-12-2000 --- ---
 PlayStation 31-10-2002 08-04-2003 14-03-2003
 Game Boy Advance 29-07-2004 29-11-2004 03-12-2004
 Telefoni cellulari 01-03-2004 --- ---
 PlayStation Portable 19-04-2007 26-06-2007 08-02-2008
 Wii Virtual Console 26-05-2009 05-10-2009 07-05-2010
 PlayStation Network (PS vers.) 24-06-2009 --- ---
 iOS 25-02-2010 25-02-2010 25-02-2010
 PlayStation Network (PSP vers.) 22-02-2011 --- 16-02-2011
 Windows Phone 04-06-2012 13-06-2012 13-06-2012
 Android 27-07-2012 27-07-2012 27-07-2012

Prima che il mondo entrasse nell'Età Oscura, quattro cristalli di potere controllavano e regolavano i quattro elementi (Terra, Vento, Acqua e Fuoco) e diffondevano con la loro luce, pace e armonia nel mondo. Un triste giorno la luce dei cristalli si esaurì e l'ordine naturale del pianeta fu irrimediabilmente alterato. Il male, l'oscurità e lo sfacelo cominciarono a diffondersi sulla Terra, creature spaventose cominciarono ad apparire ovunque e le città caddero in preda alla confusione andando verso la rovina. Prima di partire per il Lago Crescente ed unirsi ai più grandi Saggi dell'umanità, Lukhan il Profeta annunciò ai cittadini di Cornelia l'arrivo di quattro grandi eroi che avrebbero lottato contro il male e ripristinato la pace e l'armonia... vennero chiamati Guerrieri della Luce.
Quando il gruppo di ragazzi entrò a Cornelia, sentirono dire dai cittadini che la Principessa Sarah era stata rapita dal malvagio Garland, e che il Re, suo padre, stava cercando disperatamente i leggendari Guerrieri della Luce per riaverla sana e salva. Vennero a sapere che Garland si era nascosto nell'antico Tempio del Caos, ormai abbandonato e popolato da creature selvagge...

      

C'era una volta una piccola casa di software chiamata Squaresoft. A quel tempo era conosciuta per lo splendido gioco arcade Rad Racer per NES, la console a 8 bit della Nintendo, che furoreggiava svariati anni fa. Poi arrivò il momento del primo RPG della casa, Final Fantasy. L'aneddoto dietro la scelta di tale titolo è molto famoso: si dice che la Squaresoft fosse sull'orlo del fallimento, e che perciò Final Fantasy sarebbe dovuto essere l'ultimo gioco creato da Hironobu Sakaguchi; la sua "Fantasia Finale", appunto. I giochi di ruolo erano popolari in Giappone, ma con il mercato dominato dalla serie Dragon Quest della Enix, nessuno si aspettava un gran successo. Gli esperti della Square riuscirono a impacchettare un intero mondo nei 2Mb di una cartuccia per Nintendo. I giocatori vengono catapultati in una terra mistica, dove il potere dei quattro elementi è controllato da altrettante sfere di cristallo. Ma la forza delle sfere sta svanendo e tenebre malvagie stanno lentamente avvolgendo il pianeta. Pericolosi pirati si incrociano per i mari, creature malvagie si celano nelle ombre e terrificanti demoni abitano nella profondità della terra... l'antica profezia di Lukahn si sta per avverare e solo i quattro eroi da lui predetti, conosciuti come Guerrieri della Luce, possono liberare il pianeta dalle forze del male.
Anche se primitivo per i canoni di oggigiorno, Final Fantasy rappresentò ai tempi della sua pubblicazione una vera e propria rivelazione dal punto di vista grafico, ma anche per la trama, studiata nei minimi particolari, le musiche, il sistema di combattimento e l'ottima giocabilità.
Il sistema di gioco è diverso rispetto a quello degli episodi seguenti. Invece di avere un personaggio fisso, il giocatore può scegliere fra sei classi di personaggi: guerriero, ladro, cintura nera, mago bianco, mago rosso e mago nero per formare una squadra di quattro eroi.
Final Fantasy impiegò tre anni prima di solcare le onde del Pacifico e raggiungere il mercato statunitense, dove nel 1990 incontrò un discreto successo di pubblico. Il gioco è stato rilasciato per la prima volta in Europa nel 2003, dove ha fatto la sua comparsa insieme al secondo capitolo della saga in un'edizione remake intitolata FF Origins. Negli anni più recenti è poi uscito in varie riedizioni per altrettante piattaforme: Game Boy Advance, telefoni cellulari, PSP, Nintendo Wii e infine iPhone.