•  Registrati
Google-Translate - Italian to English Google-Translate - Italian to French Google-Translate - Italian to German Google-Translate - Italian to Spanish
Interviste a Tabata sul prossimo progetto e su FFXV: Windows Edition
scritto da: Zell | in data: 12-10-2017 | 21:15

Hajime Tabata riterrà di aver completato il suo lavoro su Final Fantasy XV quando potrà dire di aver soddisfatto i fan. Lo ha detto in un'intervista a Eurogamer, spiegando che "abbiamo un piano fino alla fine di quest'anno, ma probabilmente da solo non basterebbe a soddisfare i fan del gioco. Vogliono di più. Pertanto mi piacerebbe continuare a creare contenuti per il gioco anche nel corso del prossimo anno, e pensare a quale possa essere il miglior modo per concludere il tutto con un grande climax. Perciò, il prossimo anno metteremo la parola fine a questo viaggio!".

Il direttore ha inoltre commentato così i risultati del sondaggio somministrato ai giocatori alcuni mesi fa: "Ci sono state persone che hanno apprezzato il gioco, altre che non hanno apprezzato certi aspetti. Siamo stati sopraffatti dall'enorme diversità di opinioni, più di quanto ci aspettassimo. È stato interessante vedere quanto fossero diverse tra loro le opinioni dei giocatori. Quest'anno, inoltre, ho partecipato a numerosi eventi in giro per il mondo, e in queste occasioni ho cercato di dedicare del tempo all'ascolto dei fan, per capire cosa amassero e cosa volessero. Sulla base di questi feedback, ho un piano di come vorrei continuare il progetto Final Fantasy XV e di come vorrei portarlo a conclusione".

Tabata ha svelato che a Final Fantasy XV stanno ancora lavorando in totale tra le 100 e le 150 persone, suddivise in team più piccoli. Dal conteggio sono esclusi i dipendenti delle aziende esterne alle quali Square Enix si appoggia per vari progetti.

Sempre a Eurogamer, Tabata ha parlato brevemente del suo prossimo progetto. "Si servirà molto del Luminous engine. È il futuro di questo motore, che nel medio termine verrà invece utilizzato per la versione PC di FFXV".
Sul nuovo progetto sta lavorando "un gruppo molto ristretto": 20-30 persone. "Siamo alle fasi iniziali del procedimento - ha spiegato Tabata - e stiamo ancora cercando di capire che tipo di gioco vogliamo realizzare, quando vogliamo pubblicarlo e quale tipo di base tecnologica vogliamo.
In sostanza, "non è nemmeno in fase di pre-produzione! Abbiamo condotto molte indagini tecniche, riguardo ad esempio a come funzionerebbe l'online spostandoci da macchine da gioco dedicate al cloud processing. Gran parte delle fondamenta le abbiamo costruite con Final Fantasy XV, quindi siamo in una buona posizione per dare il via allo sviluppo principale".
Ciò significa che il nuovo titolo firmato da Tabata vedrà la luce sulle console di prossima generazione? "Non posso dire nulla in merito! - ha detto il director - Ho solo una mia personale intuizione di quando ciò potrebbe succedere. Ho un'idea in mente, ma non pensiate che ne abbia discusso con Sony e Microsoft e che abbia questo tipo di informazioni!".

Ancora, sempre riguardo al nuovo progetto: "Ciò che voglio davvero fare è riversare tutto ciò che ho appreso con FFXV in qualcosa di nuovo. Nell'industria videoludica non hai spesso l'opportunità di avventurarti in progetti nuovi quando lo desideri, quindi voglio davvero sfruttare tutto ciò che è in mio possesso. Ho parlato con il mio capo, il signor Matsuda , e lui pensa che, in una prospettiva strategica, sia molto importante utilizzare il team di FFXV per fare qualcosa di completamente nuovo. In ogni caso, vi dico già che non annunceremo nulla per diverso tempo! Ricordo quando, due anni fa, mi domandaste cosa ci facessi alla Gamescom senza una data di rilascio. Non farò più lo stesso errore!".

Quale sarà il futuro di Final Fantasy dopo FFXV? Tabata ha dato questa risposta: "Penso che voi giornalisti possiate capirlo meglio di me! Senz'altro si può dire che il numero delle cose che è possibile fare con Final Fantasy è stato ampliato con FFXV. Ci sono sicuramente più opzioni per le persone che realizzeranno Final Fantasy in futuro. Se si guarda a come è stato accolto FFXV, a chi lo ha acquistato e ai dati demografici, si può dire che abbiamo veramente ampliato il pubblico, ed è anche stato bello riuscirci. In questo senso, FFXV è una pietra miliare all'interno della serie. Ha messo le fondamenta per la realizzazione di Final Fantasy ancora più grandiosi e in grado di superare FFXV".

Infine, Tabata si è augurato di "vedere un altro Final Fantasy nella mia generazione che davvero apra ed espanda il futuro dei videogiochi in una maniera inedita".

L'instancabile Tabata ha inoltre concesso a MCV un'intervista incentrata su Final Fantasy XV: Windows Edition. Ne riassumiamo di seguito i punti salienti:

- Tabata spera di ampliare l'attrattiva di Final Fantasy XV attirando l'interesse anche di un pubblico non avvezzo agli RPG;
- la modalità in prima persona (una delle caratteristiche peculiari della versione PC) è pronta al 50%. Il team sta correggendo giorno per giorno le animazioni, i movimenti della telecamera ecc. Il principale motivo per cui il team ha voluto questa modalità è stato quello di risvegliare l'interesse di coloro che giocano principalmente a giochi in prima persona su PC;
- sviluppare la versione console del gioco è stato "100 volte più difficile" che sviluppare la versione PC. La versione console ha richiesto la costruzione fin dall'inizio sia del gioco che del motore di cui si serve, mentre lo sviluppo della Windows Edition è iniziato solo quest'anno;
- l'obiettivo del team è fare sì che i giocatori vogliano giocare alla versione PC pur conoscendo la versione per console;
- Tabata crede che le console non abbiano ancora raggiunto il loro limite tecnico, e crede che l'Xbox One X sia una console "splendida e molto affascinante" dal punto di vista degli sviluppatori. Ciononostante, la Windows Version di FFXV sarà superiore anche alla versione per Xbox One X;
- Tabata non esclude che Monster of the Deep venga sviluppato anche per Oculus e/o Vive, a patto che "ci sia un'elevata richiesta e che per noi abbia senso prendere queste strade";
- lo scopo principale della Windows Edition e della Pocket Edition è quello di raggiungere la più ampia fetta di pubblico possibile. In questo senso, non si può escludere che in futuro venga realizzata una versione del gioco per Nintendo Switch.


Ivalice arriva su Final Fantasy XIV il 10 ottobre, nuovo trailer
scritto da: Nao | in data: 05-10-2017 | 20:00

La nuova patch 4.1 di Final Fantasy XIV, intitolata “The Legend Returns”, sarà il primo grande aggiornamento del gioco dal lancio di Stormblood, avvenuto lo scorso giugno. Oltre a continuare la trama principale, la patch includerà il raid "Return to Ivalice", che porterà i giocatori nelle rovine della città di Rabanastre, nuove sfide e dungeon, delle abitazioni a Shirogane e molto altro ancora

In occasione dell'annuncio della data d'uscita della patch, Square Enix ha rilasciato un nuovo trailer del gioco che potete vedere di seguito.

La patch 4.1 “The Legend Returns” di Final Fantasy XIV sarà disponibile a partire dal 10 ottobre


Dissidia FF NT sarà presente alla Milan Games Week 2017!
scritto da: Nao | in data: 27-09-2017 | 17:00

In occasione della Milan Games Week, manifestazione videoludica che si terrà a Milano dal 29 settembre al primo ottobre, Ichiro Hazama (producer di Dissidia Final Fantasy NT) offrirà uno sguardo approfondito sullo sviluppo del gioco, incontrerà i fan e sfiderà i più audaci tra quest'ultimi in un'area dedicata, all'interno del Padiglione 12.

Di seguito il comunicato stampa ufficiale: 
 

DISSIDIA FINAL FANTASY NT ARRIVA ALLA 
MILAN GAMES WEEK 2017 

IL PRODUCER, ICHIRO HAZAMA, INCONTRERÀ I FAN E LA STAMPA
IL 29 E IL 30 SETTEMBRE 

Milano, 27 settembre 2017 – Preparatevi a darvi battaglia con un cast di eroi leggendari, Koch Media e Square Enix Ltd., porteranno DISSIDIA® FINAL FANTASY® NT a Milan Games Week 2017. I visitatori potranno competere in epiche battaglie 3v3 ed incontrare il producer Ichiro Hazama! 

Il 29 ed il 30 settembre i fan e la stampa potranno sfidarsi in combattimenti mozzafiato nei panni di alcuni dei personaggi più amati della serie FINAL FANTASY. 

Ecco il programma nel dettaglio: 

Venerdì, 29 settembre – ore 16.00 presso "Area Dissidia Final Fantasy NT" Padiglione 12: Torneo riservato alla stampa 

Presso l’area Dissidia Final Fantasy NT, Padiglione 12, alcuni esponenti della stampa specializzata, grandi giocatori e fan della serie, si daranno battaglia divisi in 8 team, 3 contro 3, per aggiudicarsi la vittoria. Solo i primi 3 team verranno premiati, ed il primo classificato, oltre ad ottenere un ricco bottino, avrà la possibilità di sfidare Ichiro Hazama nel grande match finale. 

Sabato, 30 settembre – ore 11.45 presso Sala Gemini ingresso Porta EST: Conferenza stampa con Ichiro Hazama “Dissidia Final Fantasy NT: Bringing Legends to the Arena”

Ichiro Hazama condurrà uno speciale approfondimento sullo sviluppo del suo ultimo grande progetto, Dissidia Final Fantasy NT, in un’interessante presentazione di 45 minuti per i visitatori di Milan Games Week alle 11:45 in Sala Gemini. 

Sabato, 30 settembre – ore 15.00 presso "Area Dissidia Final Fantasy NT" Padiglione 12: Community Event 

Sabato pomeriggio invece, nell’area Dissidia Final Fantasy NT alcuni fortunati visitatori selezionati, avranno l’incredibile opportunità di incontrare e sfidare Ichiro Hazama, il producer di DISSIDIA FINAL FANTASY NT. Anche in questa occasione sarà possibile fare delle domande per soddisfare le proprie curiosità sul gioco.

DISSIDIA FINAL FANTASY NT sarà disponibile in Europa a partire dal 30 gennaio 2018, in esclusiva per PlayStation®4. Per maggiori informazioni su DISSIDIA FINAL FANTASY NT, visita: www.dissidiafinalfantasynt.com.


Square Enix apre un concorso per i 30 anni di Final Fantasy
scritto da: Zell | in data: 26-09-2017 | 19:53

Square Enix ha diffuso oggi un nuovo video in cui il maestro Nobuo Uematsu parla delle sue fonti d'ispirazione e del processo di sviluppo dell'iconico Main Theme di Final Fantasy. Per festeggiare il trentesimo anniversario della serie Final Fantasy, la casa del Chocobo ha indetto un concorso con il quale invita i fan a mostrare il loro talento e la loro creatività al ritmo della musica del Main Theme di Final Fantasy.

Per partecipare al concorso, è possibile realizzare nuove versioni del Main Theme, animazioni originali, balli e altre opere d'arte. I vincitori verranno inclusi in un fantastico video tributo dei fan che mostrerà al mondo intero il loro talento e la loro creatività. Le iscrizioni sono aperte dal 24 settembre fino a novembre.

Per partecipare al concorso, fate clic qui.
Per consultare termini e condizioni del concorso, fate clic qui.


Final Fantasy XV godrà di aggiornamenti gratuiti anche nel 2018
scritto da: Zell | in data: 23-09-2017 | 18:31

Oltre che per parlare dell'espansione multigiocatore "Comrades", l'ultimo ATR di Final Fantasy XV è servito anche a fare il punto della situazione sul futuro del gioco che, pur essendo uscito a novembre dell'anno scorso, è tuttora destinatario di update e contenuti scaricabili. Riportiamo di seguito i punti salienti della trasmissione, cui hanno partecipato il direttore Hajime Tabata e il marketing producer Akio Ofuji.

Episode Ignis

Entro fine ottobre dovrebbe essere diffuso un nuovo trailer di Episode Ignis. Tabata ha dichiarato che a questo DLC - che sarà l'ultimo di quelli annunciati ufficialmente per Final Fantasy XV - ha lavorato duramente "un team esclusivo". Il direttore ha promesso che il DLC sarà ricco di "nuove informazioni".

Aggiornamenti gratuiti

Tabata e il suo team hanno pensato a lungo se fosse giusto o meno terminare il loro lavoro su FFXV dopo l'uscita di Episode Ignis. Molte riflessioni sono state fatte in seguito alla raccolta dei risultati del sondaggio proposto qualche mese fa ai giocatori. Inoltre, negli ultimi mesi Tabata ha partecipato a numerosi eventi in giro per il mondo, in occasione dei quali ha incontrato i fan e parlato con loro, venendo a sapere che cosa essi hanno apprezzato e quali aspetti non hanno invece gradito. A suo dire, la maggior parte dei fan gli ha chiesto di non farla finita con FFXV e di continuare invece a migliorarlo. La maggior parte delle richieste si sono concentrate su un'espansione della storia del gioco.

Da qui, la decisione di continuare ad aggiornare Final Fantasy XV anche nel corso del 2018. L'obiettivo principale è quello di completare la storia del gioco per accontentare i giocatori insoddisfatti sotto questo punto di vista. Come riportato precedentemente, Tabata e il suo team (la "Business Division 2") in parallelo lavoreranno su una nuova grande IP. Non è stato semplice conciliare la necessità di mettersi al lavoro su un un nuovo progetto con quella di continuare a supportare FFXV. Tuttavia, dopo aver superato numerosi ostacoli e aver cambiato la struttura del team di sviluppo, è stato garantito l'ulteriore supporto a FFXV nel corso del prossimo anno.

Il team ha già in mente un programma di massima da seguire per dare ai fan ciò che desiderano di più. Tabata ha ammesso che il gioco è carente sotto diversi aspetti: non solo riguardo a retroscena legati ad alcuni personaggi o allo sviluppo dei medesimi, bensì anche sotto il punto di vista del mondo di gioco e della sua lore, dal momento che Eos è dotato di una sua storia.
Il piano dei prossimi aggiornamenti sarà condiviso con i fan probabilmente entro la fine di quest'anno.

Per il momento, si sa che il primo dei prossimi aggiornamenti gratuiti di FFXV riguarderà la storia dei Siderei. L'aggiornamento avrà un legame con Episode Ignis, legame che il direttore Tabata considera un aspetto della storia molto importante e che i giocatori dovrebbero conoscere.

PlayStation VR

Tabata ha spiegato perché il titolo per VR legato a Final Fantasy XV abbia finito per essere un gioco di pesca. L'anno scorso il team di sviluppo provò a realizzare un gioco per VR di genere action, con Prompto come protagonista, ma il progetto si rivelò più arduo del previsto. Inoltre, la tecnologia del VR non permetteva un'azione frenetica con combo e link attack. Realizzare un gioco del genere avrebbe portato via molte risorse e tempo, perciò Tabata e il suo team decisero di virare verso qualcosa di diverso.

Tabata ha rivelato infine che Monster of the Deep è la "prima parte" dei giochi per VR pensati dal suo team. Lui e la sua squadra hanno già in programma di sviluppare una "seconda parte" facendo tesoro del bagaglio di conoscenze accumulato nel corso dello sviluppo di Monster of the Deep.


    << Indietro Avanti >>    
Powered by CuteNews
Zell's Fantasy ~ Tutto sulla serie Final Fantasy e i titoli Square Enix